The perfect man

categorie: 

Holly, figlia di Jane, è costretta dalla madre a trasferirsi in un altra città ogni volta che la vita sentimentale della madre prende una piega negativa. Il problema grosso è che capita fin troppo spesso.

Jane è una donna che non riesce a stare da sola, che crede di trovare  in qualunque uomo, anche quello più assurdo e improbabile, l’uomo della sua vita. Dopo un lasso di tempo più o meno lungo la storia inevitabilmente volge al termine, Jane ferita e distrutta non può fare altro che fuggire e ricominciare da capo in un altro posto.

Questo tipo di atteggiamento  è distruttivo e va ad incidere anche sulla vita delle due figlie. Holly, la più grande è stanca dell’atteggiamento della madre, vorrebbe mettere radici, stabilirsi e poter finalmente instaurare anche solo un misero rapporto di amicizia con qualcuno.

Dopo aver scambiato poche parole con lo zio di una compagna di scuola decide di  intervenire: inventa un ammiratore segreto per la madre, un finto uomo che fa quei piccoli gesti tanto graditi alle donne, uno che ti dice la parola giusta nel giusto momento.

Questo tipo di inganno funziona fin quando l’ammiratore resta “segreto”, poi, come inevitabilmente accade le cose iniziano a precipitare, costringendo Holly a trovare sempre più toppe per rammendare il grosso buco che si sta creando nella sua immensa bugia a fin di bene.

Le bugie hanno le gambe corte o il naso lungo, è così anche nella realtà, non solo nella favola di pinocchio.

E’ un film carino e gradevole, una commedia che si lascia guardare piacevolmente. 

Chris North non aveva alcuna necessità di fare questo film per rientrare nello stereotipo dell’uomo perfetto … Mr Big* è acquistabile a scatola chiusa!

 *personaggio interpretato da North nella serie tv Sex and the city

field_vote: 
5

Facebook Comments Box