fumetti

ES - Eternal Sabbath

categorie: 

ES, Eternal Sabbath è un manga in 8 volumetti che narra una storia molto drammatica. Questa storia, destinata principalmente ad un pubblico adulto per la durezza dei suoi contenuti, parla di esperimenti svolti per raggiungere un obiettivo: l’eterna giovinezza.

La ricercatrice Mine Kujo viene in contatto con un ragazzo, Shuro, che ha il potere di entrare nella mente delle persone, di condizionarle. Shuro è frutto di un esperimento. 

Shuro è inserito nella società, si è sostituito al nipote morto di una coppia di anziani. Shuro può entrare nella mente di tutti, tranne alcune persone che definisce ‘fredde’. Per quanto particolare come personaggio è completamente inserito nella società, ma non è l’unico frutto di questa sperimentazione. 

Isak, ha avuto la stessa genesi di Shuro, ne è una copia più giovane, ma a differenza del  ‘fratello maggiore’ è vissuto sempre in laboratorio come cavia. I ricercatori non hanno compreso che entrambi i loro esperimenti avevano un potere ‘mentale’, che Isak sapeva cosa volevano fargli. Isak proggetta di scappare e ci riesce.

La differenza tra i due ES è lampante, Shuro è integrato nella società, sa rapportarsi agli altri e comprende il  valore degli affetti e della vita umana. Isak non sa cosa vuol dire rapportarsi agli altri, non prova rimorsi e non avendo conosciuto altro che terrore ed esperimenti è una mina vagante pericolosa, dotata di un potere grande. 

Il manga è molto bello, i disegni sono semplici e dal tratto pulito, poche sono le ombreggiature. I volti dei personaggi riescono a trasmettere davvero le sensazioni che essi provano. 

La storia è intrigante, intelligente, qua e la ci sono dei colpi di scena, ma il tutto regge benissimo anche per la complessità psicologica dei personaggi. Sono ben delineati, caratterizzati.

Se proprio devo trovargli un difetto, il protagonista maschile è la copia spiccicata del protagonista di Mars, un altro manga dell'autrice. Ma avendo adorato entrambe le storie non mi dispiace rivedere questo volto.

 


field_vote: 
8

Record of fallen vampire

categorie: 

The record of fallen Vampire è un manga composto di nove volumi editi dalla star comics. 

Non sono una grande appassionata di fumetti, specialmente di manga, però ogni tanto, e su temi mirati, mi fa piacere leggerne qualcuno. Ho acquistato il primo volume perché ero passata in fumetteria per comprare altro, ho visto la copertina, ho letto la trama e Red Rose Strauss è tornato a casa con me.  

Le poche frasi introduttive sono interessanti, ti incuriosiscono: 

Hai perso il tuo regno mille anni fa. La tua sposa è imprigionata in un mondo segreto. Una maledizione ti insegue dovunque tu vada. Braccato dai Dhampir senza sosta. La razza umana brama il tuo potere per fronteggiare una pericolosa minaccia. Il tuo nome è STRAUSS, il Re Vampiro e sarai condannato a vagare nelle tenebre…  

Ma se si pensa di trovarsi in una classica situazione di scontro tra umani e vampiri, anche di Dhampir, ci si sbaglia di grosso. Tutto non si esaurisce in una guerra tra le varie fazioni, la trama è abbastanza fitta e spazia per oltre 1000 anni di storia per poi concludersi in maniera totalmente insolita rispetto ai normali standard vampirechi.

Ciò che si evince fin dall’inizio è la ricerca di Strauss, lui cerca la sua sposa da 1000 anni. Adelaide è stata rinchiusa in un luogo segreto dopo che in un momento di ‘rabbia’ ha generato un forte potere magico tale da aver devastato la terra.

Adelaide è bloccata da un sigillo che non le permette di uscire dal luogo di reclusione. Gli umani ne hanno creati tanti finti per depistare il Re dei Vampiri ma hanno finito per non sapere neanche loro quale sia quello vero.

Strauss cammina sulla terra, affronta pericoli, evita di usare la magia,e combatte solo quando è necessario e il suo scopo principale è quello  di trovare Adelaide ma per farlo è scorretto ad aprire un sigillo alla volta sperando che sia quello giusto.

Tutto lascerebbe pensare ad una storia d’amore, ad un re che non si rassegna alla perdita della sua regina. Attenzione! In questo manga non tutto  è come sembra, anche il confine tra buoni e cattivi non è mai netto. Leggere i vari punti di vista dei personaggi aiuta a comprendere questa particolarità.

Potrei raccontare tanto della trama e di come mi abbia positivamente sorpresa di tanto in tanto con delle situazioni o evoluzioni della storia a cui non avevo proprio pensato. 

La storia è davvero avvincente, i personaggi sono molto belli. Se siete amanti dei vampiri, dello sci-fi non potete farvi scappare questo manga.

 

field_vote: 
8

Rapaci

categorie: 

Quattro volumi rilegati con una copertina rigida. Tavole disegnate e colorate con molta cura. Ottima la grafica, i disegni e gli accostamenti cromatici. Ogni disegno ha in se pochi colori, molto saturi che creano una stupenda atmosfera.

Storia  di vampiri contro vampiri, di una lotta che dura da secoli, una vendetta che tarda ad arrivare. Bellissimi i primi tre volumi, mentre il quarto  ed ultimo volume purtroppo non rende giustizia alla trama e chiude l'opera in maniera un pò affrettata. E' come se fosse stato concluso rapidamente prima del previsto, chiudendo il tutto con un finale lacunoso.

Molte situazioni ben delineate all'inizio non hanno spazio di sbocciare. Il lavoro grafico è comunque notevole, anche se per alcuni contenuti e scene è un tipo di prodotto che si rivolge ad un pubblico adulto.

Piccola particolarità riguardo ai vampiri, è che in questo fumetto, possono essere uccisi conficcando uno spillone in una cisti che hanno dietro l'orecchio.

field_vote: 
6

Facebook Comments Box