Match Point

categorie: 

Trovo geniale Woody Allen, mi piacciono i suoi film, il suo stile, le sue idee.

Match Point  è riuscito a disgustarmi, a farmi provare un profondo senso di schifo nei confronti di certe categorie di persone. Se il suo intento era quello di dimostrare quanto possa essere vile l’animo umano, c’è riuscito in pieno e senza ombra di dubbio.

Con questa storia ci viene mostrata una carrellata di personaggi ben caratterizzati, di cui alcuni fanno davvero pena, gente che non ha alcuna pietà nel compiere atti spregevoli pur di non perdere quanto guadagnato. 

Il film si apre con una riflessione del protagonista:

“Chi disse: "Preferisco avere fortuna che talento" percepì l'essenza della vita. La gente ha paura di ammettere quanto conti la fortuna nella vita. Terrorizza pensare che sia così fuori controllo. A volte in una partita la palla colpisce il nastro e per un attimo può andare oltre o tornare indietro. Con un po' di fortuna va oltre e allora si vince. Oppure no e allora si perde.”

Quante volte ci si è trovati in quel punto? Quante volte per pochi secondi quella posizione di bilico c’ha fatto trattenere il fiato, mentre attendevamo l’esito della caduta, di qua o di la del nastro?

In questo film vedremo Chris, giovane insegnante di tennis dalle modeste origini, fare la scalata al successo, scegliendo le amicizie giuste per raggiungere la vetta. Il personaggio di Chris è quello di una persona senza scrupoli, senza morale e senza possibilità di redenzione, che ha fatto ciò che ha fatto solo perché era necessario ed indispensabile al perseguimento del suo scopo.

Chris, nonostante tutto sarà una persona fortunata, io direi quasi miracolata,  deve veramente ringraziare la Dea bendata  che nel momento giusto ha spinto la pallina al di la della rete, facendogli vincere la partita .

Match Point è sicuramente un film ‘serio’ rispetto ad altri di Allen in cui  mancano quell’ironia di base, sia nelle situazioni che nelle battute.  E’ un ottimo prodotto sia nella realizzazione tecnica che dal punto di vista della sceneggiatura, retta magistralmente da bravi attori.

Da vedere sicuramente

field_vote: 
8

Facebook Comments Box