la talpa

categorie: 

Guardando questo film non pensavo di vedere un film di spionaggio che comprendesse una buona dose d’azione, come spesso accade negli ultimi anni, dove se non ci sono insguimenti pazzeschi e sparatorie non si è conteti; da questo punto di vista le aspettative non sono state deluse, i personaggi sono molto pacati, mentali più che attivi fisicamente.

La ricostruzione storica, sia negli atteggiamenti, nella ‘lentezza’ che nella scenografia e costumi è davvero fatta a regola d’arte.  Anche i colori un po’ smorti richiamano quel periodo, inizio degli anni 70,  per cui l’atmosfera c’è tutta,  come c’è la sensazione di cospirazione. 

Il problema grosso del film è che i personaggi non si riescono bene ad inquadrare, non sono delineati, a parte George Smiley interpretato da un bravissimo Gary Oldman, che coordinerà la ricerca della talpa. E’ come se ci fosse una carenza a livello di sceneggiatura, come se alcune cose non venissero ben chiarite, di conseguenza lo spettatore ha la sensazione di comprendere a grandi linee cosa sta succedendo..

La storia non ingrana subito,   è un po’ lacunosa, si salva per la ricostruzione storica e per la bravura del cast, che è pieno di ottimi attori.

field_vote: 
4

Facebook Comments Box