Breakfast on Pluto

categorie: 

Breakfast on Pluto è il racconto romanzato della vita di un bambino fino alla sua età adulta. Patrick viene abbandonato dalla madre e dato in affidamento ad una donna che potesse occuparsene visto che il padre naturale, un prete, non poteva farlo.

Questa madre acquisita non sembra dimostrare particolare affetto per il bambino e neanche per il ragazzo che diventerà, non solo cercherà di reprimere la personalità di Patrick.

Patrick mostra sin dall'infanzia di sentirsi più femmina che maschio, iniziando ad usare scarpe, vestiti e trucchi delle donne che abitano con lui fino ad arrivare a frequentare il corso di cucito a scuola, attività riservata esclusivamente alle allieve donna.

Estroso, incosciente, determinato, fragile e forte nello stesso momento vive legato alla speranza di poter incontrare la vera madre fin quando non decide di partire per cercarla.

Ha sempre vissuto, seppure non agevolmente, in un piccolo cento e scontrarsi con la vita di una città grande come Londra lo porta a trovarsi in situazioni spiacevoli che spesso rasentano l'assurdo. 


C'è chi lo usa, chi lo sfrutta e lui sopporta, subisce, come se ciò fosse quanto gli spetta, perchè è sempre alla ricerca di una collocazione, un posto nel mondo, di appartenere a qualcuno e di trovare chi si possa occupare di lui.
Ma per fortuna di tanto in tanto qualche personaggio in grado di aiutarlo davvero incontra la sua strada.

Patrick soffre di una carenza d'affetto e scambia ciò di cattivo, di perverso e di egoistico gli succede per interesse. Lui non è mai stato importante per nessuno e  in queste situazioni negative crede di aver trovato un punto di arrivo, un posto dove restare.

Anche la sua estrosità negli atteggiamenti, nel vestire, in tutto ciò che fa è un modo per darsi risalto e per dire "io sono qui, mi vedete?"

Il film ha un ottima regia e un buon ritmo narrativo e tatto nel narrare alcune situazioni non proprio piacevoli.
La fotografia è ottima, come è bella anche la colorazione delle immagini con colori saturi.
E' veramente bella la scelta dei vestiti ed accessori e l'ambientazione anni 70 è stupenda. 
Notevole la colonna sonora.
E' un film che ho trovato molto interessante, come ho trovato carina l'idea di far "parlare" gli uccellini tra di loro. 

Credo che Murphy abbia fatto un ottimo lavoro nell'interpretare Patrick, un lavoro notevole ma che dimostra la sua bravura come attore. 

field_vote: 
9

Facebook Comments Box